Perché è così importante per la rappresentazione in dermatologia | Cancro alla pelle nelle persone di colore

La mancanza di rappresentazione in dermatologia può essere mortale per le persone di colore

contenuto-corpo-standard'>

Ilia J. Smith, un'infermiera praticante di 40 anni a Dallas, non ha mai sospettato che si sarebbe trovata di fronte a un problema di salute potenzialmente letale a trent'anni. Era una professionista medica. Mangiava bene, si allenava regolarmente. Certo, passava molto tempo a crogiolarsi al sole indossando oli abbronzanti a basso SPF, ma come donna di colore, non era preoccupata per la protezione solare. Diversi anni prima, un suo amico, che lavorava come assistente medico in uno studio di dermatologia, ha segnalato un neo sulla coscia durante una giornata alle terme, ma Smith lo ha spazzato via come una voglia.

smith e sua figlia

Smith e sua figlia Arya

CORTESIA

Avanti veloce a gennaio 2021. Smith, ora madre di un bambino, è sdraiata sul tavolo di un chirurgo plastico con un buco nella gamba. Hanno dovuto rimuovere un pezzo di tessuto largo 8,5 centimetri e profondo 4 centimetri dalla mia coscia, dice Smith. Le è stato diagnosticato un cancro alla pelle, il melanoma maligno, lo scorso dicembre. Sono rimasto basito. Ho chiesto al mio dermatologo quanto fosse raro, specialmente negli afroamericani.



La sorpresa di Smith non è del tutto infondata. La probabilità che le donne di colore si ammalano di cancro della pelle è relativamente bassa. Secondo un rapporto del 2009 nel Journal of the Dermatology Nurses' Association, mentre i tassi di cancro della pelle negli Stati Uniti sono circa dal 35 al 45% tra i caucasici, sono del 5% o meno per i pazienti ispanici e asiatici e tra l'1 e il 2% per i pazienti neri. Ma due fattori insidiosi possono peggiorare i risultati: primo, atteggiamenti rilassati nei confronti dell'abbronzatura tra i pazienti di colore possono amplificare il rischio. I miei pazienti latini non hanno problemi ad abbronzarsi, dice Alicia Barba, dottore in medicina , un dermatologo a Miami. Alcuni dei miei pazienti neri dalla pelle più chiara [mi dicono anche] si sentono più belli con l'abbronzatura. In secondo luogo, la malattia viene spesso diagnosticata in fasi più avanzate nei pazienti di colore, il che significa che potrebbe essere molto più mortale quando viene trovata.

Ciò è particolarmente preoccupante per quanto riguarda il cancro della pelle, afferma Jared Jagdeo, medico , professore associato di dermatologia e direttore del Center for Photomedicine presso il SUNY Downstate Medical Center. I tumori della pelle di solito si presentano in modo molto diverso nella pelle dei pazienti di colore, dice. Soprattutto il cancro delle cellule basali. Non è solo il cancro della pelle più comune, è il cancro più [frequente] e spesso si presenta in modo molto diverso nella pelle più scura. Dermatologo di Miami Patricia Rivas, dottore in medicina , dice che per i pazienti di Latina, i carcinomi a cellule basali possono iniziare con l'aspetto di un brufolo che non vuole guarire, non hanno idea che, sfortunatamente, è così che può apparire il cancro all'inizio.

mente il manuale divario

Manuale di Mind The Gap

mente il divario

La disparità di informazioni è parte di ciò che ha stimolato lo studente di medicina con sede nel Regno Unito Malone Mukwende collaborare con due membri dello staff della St George's, Università di Londra, per creare il proprio manuale pieno di immagini di condizioni cliniche in pelle di colore. Dobbiamo iniziare con le scuole di medicina e le istituzioni sanitarie, dice Mukwende. Il primo passo è [queste istituzioni] assumersi la responsabilità della mancanza di diversità nei programmi di studio, che è parte del motivo per cui le persone stanno letteralmente morendo. [Dopo di ciò], è molto importante mettere in atto dei cambiamenti e vedere se stanno dando dei risultati.

'I tumori della pelle di solito si presentano in modo molto diverso nella pelle dei pazienti di colore.'

Negli Stati Uniti, le start-up tecnologiche e i marchi di prodotti per la cura della pelle stanno lavorando duramente per colmare il divario di informazioni. La piattaforma digitale Hued ha collaborato con Vaseline per mettere in contatto i pazienti con i fornitori di cure sanitarie locali di colore, e Vaseline ha anche sponsorizzato un modulo di formazione sulla cura della pelle diversificata per il sito medico Medscape. Un nuovo microsito di autocontrollo chiamato Esame di auto splendidamente , creato da Neutrogena e dall'American Society for Dermatologic Surgery individua le aree in cui è più probabile che il melanoma appaia nella pelle di colore, come i palmi delle mani e le piante dei piedi.

Anche la diversificazione della professione medica aiuterà. I pazienti di colore hanno molte più probabilità di indossare la protezione solare o ottenere screening se un dermatologo di colore dice loro di farlo, afferma Mona Gohara, MD , professore clinico associato di dermatologia presso la Yale School of Medicine. Eppure la dermatologia è una delle specialità meno diverse, dice.

screenshot da neutrogena

Schermata dalla pagina Self Exam Beautifully di Neutrogena

neutrogeni

Secondo l'U.S. Census Bureau, il 13,4% degli americani si identifica come nero o afroamericano e il 18,5% come ispanico o latino. Ma poco più del 3% dei dermatologi sono neri e meno del 5% sono ispanici.

Fino a quando le scuole di medicina e i programmi di tutoraggio non riusciranno negli sforzi per produrre un pool più diversificato di derma tra cui scegliere (non più tardi del 2020, solo 65 dei 796 candidati per le residenze di dermatologia erano neri o afroamericani e solo 39 erano ispanici, latini o di origine spagnola), ci sono alcune cose che le persone di colore possono fare per migliorare i propri risultati. Prima di tutto: pianifica un controllo annuale della pelle con il tuo dermatologo e assicurati di essere scansionato per il cancro della pelle, dice Karen Kagha, dottore in medicina , Dermatologo e collega cosmetico con formazione ad Harvard. Inoltre, riapplicare SPF 30 o superiore ogni due ore è un must per tutti i miei pazienti, indipendentemente dal colore della pelle.

la dottoressa dianne davis

Dermatologo di Smith, Dr. DiAnne Davis

CORTESIA

La necessità di una maggiore diversità in dermatologia e in tutte le aree della cura della pelle è urgente. Da parte sua, Ilia Smith ha due praticanti del colore, entrambe donne nere, da ringraziare per la sua storia di sopravvivenza al cancro della pelle. In primo luogo, il suo amico assistente medico, che in origine l'ha avvertita del neo di un quarto (diversi anni dopo, quando Smith lo colpì con l'unghia e un pezzo di esso si sfaldò e sanguinò, cercò immediatamente aiuto). Secondo, il suo dottore. Dopo aver esaminato le foto di ogni dermatologo dell'area di Dallas-Fort Worth su Zocdoc, Smith ha scoperto che DiAnne Davis, MD , un dermatologo cosmetico presso North Dallas Dermatology Associates. Davis ha prontamente biopsiato il melanoma maligno di Smith. Volevo solo qualcuno che mi assomigliasse, spiega Smith. Qualcuno a cui posso sentirmi a mio agio nel rivelare le mie abitudini abbronzanti e qualcuno che capisca da dove vengo senza alcun giudizio.

fabbro

Il neo canceroso di Smith

Cortesia rimozione di talpa

La coscia di Smith dopo che il neo è stato rimosso

CORTESIA

La vita di Smith potrebbe essere stata salvata, ma altri non sono stati altrettanto fortunati. [Le condizioni della pelle] come il melanoma vengono diagnosticate troppo tardi, dice Mukwende. Si riduce al modo in cui siamo come esseri umani. Quando non capiamo qualcosa, spesso torniamo al modo originale in cui l'abbiamo appreso. Se il primo modo in cui abbiamo appreso del cancro della pelle ha coinvolto solo le immagini sulla pelle bianca, il nostro pregiudizio naturale è verso quella prospettiva e quel pregiudizio può essere la differenza tra la vita e la morte.

Questo articolo è apparso originariamente nel numero di maggio 2021 di ELLE Magazine.

Ricevi l'ultimo numero di ELLE

Messaggi Popolari