Riduzione di sale e grasso - Cure di bellezza naturali

Il sale potrebbe essere la chiave per ridurre il grasso?

contenuto-corpo-standard'> Getty Images

Foto: Getty Images

Sciogli quel doppio mento!

Sciogli quelle maniglie dell'amore!



Riduzione del grasso minimamente invasiva!

Dichiarazioni iperboliche come queste suonano sempre troppo belle per essere vere. Ma per quelli di noi che registrano innumerevoli scricchiolii inutilmente e sono tentati da dispositivi per stringere il collo visti in TV, nuovi trattamenti per la riduzione del grasso localizzato sono all'orizzonte. Nessun intervento chirurgico richiesto.

ATX-101, un nuovo trattamento iniettabile per il tessuto adiposo sottomentoniero indesiderato (noto anche come grasso che causa il doppio mento) è stato un tema caldo all'incontro annuale per il Società americana di chirurgia dermatologica lo scorso ottobre a Chicago.

Conosciuto anche come desossicolato (DOC), l'ATX-101 è un sale naturale della cistifellea che favorisce la digestione dei grassi alimentari nell'intestino tenue. Come scienziato, dermatologo in formazione e qualcuno abbastanza fortunato da avere il mio doppio mento, ero affascinato dall'apprendere di più su questo trattamento.

Annotato originariamente nel 2004 Journal of American Academy of Dermatology , Adam Rotunda, MD, e Michael Kolodney, MD, PhD, hanno iniziato a utilizzare ATX-101 (precedentemente un trattamento iniettabile per tumori benigni del grasso) per ridurre piccole raccolte di grasso sotto la pelle.

Promettenti risultati iniziali degli studi clinici di fase III condotti in Europa e pubblicati nel British Journal of Dermatology in Febbraio 2014 mostrano che l'iniezione di ATX-101 è migliore del placebo nella riduzione del grasso sottomentoniero e nel miglioramento dell'aspetto generale, come misurato sia dalla valutazione del dermatologo che dalla soddisfazione del paziente.

Sembra che tutti possiamo tenere il mento alzato per future prospettive di riduzione del grasso.

***

Amanda Zubek è un medico residente in dermatologia presso lo Yale New Haven Hospital. Ha conseguito il dottorato di ricerca presso la Feinberg School of Medicine della Northwestern University, dove, attraverso la sua ricerca nel campo della biologia della pelle, 'ha realizzato quale organo complesso e affascinante sia la pelle da studiare'.

Il programma di mentoring DermNext di ELLE riunisce studenti universitari, studenti di medicina e residenti con editori ELLE e dermatologi dell'ASDS (American Society for Dermatologic Surgery) per scrivere sulle ultime scoperte nel mondo della cura della pelle. Altro da questa serie:

Un dispositivo di depilazione a casa che funziona davvero

Un nuovo modo per combattere le carnagioni rossastre

Messaggi Popolari