Diario di 21 giorni per migliorare gli esercizi

Diario di 21 giorni per migliorare gli esercizi

contenuto-corpo-standard'> donna che si allena Lynda ChurillaNegli ultimi 11 anni, ho tabulato meticolosamente ogni caloria che consumo e ogni caloria che brucio. Quello che è iniziato come una necessità nei miei giorni di canottaggio leggero al college (il taglio era di 130 libbre, e inevitabilmente, sono sempre arrivato bene 2-3 sopra quello nei giorni precedenti il ​​peso) dopo la laurea si è trasformato in un comportamento naturale, i cui effetti cominciarono presto a controllare la mia vita. Dal premeditare giorni prima cosa mangerei in un ristorante all'allenamento fino alle 4 del mattino di una notte infrasettimanale per placare il senso di colpa di aver mangiato mezzo muffin a colazione, il mio rapporto con il cibo e l'eliminazione di quelle che consideravo indulgenze dalla mia coscienza attraverso l'esercizio non era normale, né sostenibile. Il pensiero di compiere 30 anni e di permettere ancora a questo aspetto della mia vita di imporsi a vicenda era, in tutta onestà, un imbarazzo. Parlando con diversi professionisti, tra cui un dietologo e uno psicologo, entrambi specializzati in pazienti con disturbi alimentari, ho appreso che la mia condizione è un disturbo alimentare chiamato esercizio bulimia . Per superare e annullare anni di ciò che si era sviluppato in un comportamento istintivo (ad esempio, chiederei un cameriere non portare il pane anche prima (s) ha offerto), avrei bisogno di una terapia regolare per arrivare alla radice del perché stavo facendo quello che stavo facendo, e , data la mia personalità orientata all'obiettivo, avrei anche bisogno di iniziare a sgretolare, giorno dopo giorno, le mie abitudini compulsive.

Di seguito un diario dei primi 21 giorni del mio viaggio.

Giorno 1: Poiché uno dei miei obiettivi primari è smettere di adattare il mio esercizio quotidiano alla dieta di quel giorno, decido questa mattina, anche prima di fare colazione, che quando andrò in palestra più tardi lo farò per non più di 40 minuti, indipendentemente da ciò che mangio durante il giorno.

Giorno 2: Non avendo avuto problemi a raggiungere l'obiettivo del primo giorno, decido di migliorarmi e prendermi un giorno di pausa dall'allenamento. Naturalmente, prendo questa decisione il giorno in cui qualcuno porta un vassoio di Cupcakes di Crumb nel nostro ufficio. Mai uno da negare a me stesso la glassa, mangio un'intera calotta di crema al burro alla vaniglia con codette, seguita più tardi da una porzione di gelato alla zucca di Edy e due quadrati di cioccolato fondente. Come risultato diretto, rompo la mia risoluzione mattutina e faccio jogging per 40 minuti sul tapis roulant quella notte. Un piccolo fallimento, ma dato che normalmente andrei a 60+, lo considero più una battuta d'arresto giustificabile.



Giorno 3: Oggi ho mangiato bene, ho evitato troppo zucchero (in parte, perché penso che sia la causa della mia rottura della mascella) e alla fine ho provato a 'srotolare' nella mia palestra. Il mio guru dell'allenatore, Ashley Borden, mi ha consigliato di fare l'esercizio di automassaggio prima di andare a letto, poiché la mia normale routine cardio rende difficile addormentarmi prima dell'1 o delle 2 del mattino. Mi sento in colpa a lasciare la palestra senza aver sudato, specialmente quando i normali topi da palestra a tarda notte sono tutti a buon punto, ma sento anche di aver fatto un passo nella giusta direzione, dal punto di vista degli obiettivi.

Giorno 7: Rompere la mia tradizione del sabato sera, ho realizzato, sarà il mio ostacolo più difficile. Non sono una persona che esce molto, specialmente quando si tratta di sabato, è sempre stata la mia serata per ordinare in consegna, guardare Mistero delle 48 ore dalle 22:00 alle 23:00, e poi mettiti in una corsa notturna hardcore. Se, come è stata la mia preferenza da quando mi sono trasferito a New York, opto per il messicano, nello specifico, due tacos morbidi di gamberi con salsa, guac e panna acida e un contorno di fagioli neri, di solito corro per circa 8 miglia per sentirmi come se ho 'annullato' la mia cattiva azione. Ieri sera, un sabato sera, è stata la prima volta da quando ho iniziato questa impresa che mi sono permesso volentieri di uscire dai binari. Proprio come alcuni di noi hanno cibi di conforto o ex confortanti, io ho una routine di conforto e sarà difficile da rompere. Adoro quei tacos!

Giorno 8: Oggi ceno tardi. Una cena tardiva all'an italiano ristorante. Il mio compagno di tavola è un gran mangiatore che ordina sempre il dessert e mi prende in giro per unirmi a lui. Quello che farei normalmente in questa situazione è mangiare a malapena qualcosa durante il giorno in previsione della festa, tuttavia, il nuovo me decide di essere più ragionevole. Il lato positivo? A cena, non mi sono abbuffata e non ho esagerato con il dessert. E, per la prima volta da mesi, non mi sono sforzata di fare esercizio prima di andare a letto.

Lynda Churilla

Giorno 13: Dopo un allenamento ellittico di 35 minuti in prima serata, rotolamento e serie di 60 flessioni (sulle ginocchia, non sono mai stato in grado di fare le cose reali), ho preparato muffin alla zucca per l'ufficio e ho dormito un'altra notte intera . È strano che meno mi alleno, più ho successo. Nonostante quella svolta, posso dire dal modo in cui i miei vestiti si adattano, ho messo su un po' di peso, o almeno detonato nella zona della coscia. A questo punto, l'aumento del sonno e la sensazione di superare la mia dipendenza superano (nessun gioco di parole) questo, ma non sono sicuro che sia sostenibile.

Giorno 16: Sono appena tornato a casa in Michigan per la festa del Ringraziamento, e di solito questo significa tre cose: (1) i frigoriferi e le dispense riforniti dei miei genitori (2) nessun accesso alla palestra 24 ore su 24 e (3) la mia paranoia infondata che i miei familiari pensano Sono ingrassato. Quando sono nel mio appartamento, ho il pieno controllo; Ho a disposizione solo quello che mi sono permesso di acquistare. Da casa dei miei genitori, ci sono così tanti snack e dessert e i preferiti d'infanzia fatti in casa ricchi di carboidrati dietro ogni angolo che letteralmente, se volessi mangiarli tutti, non potrei. Prima ancora che arrivassi, ho detto a mio padre di non pagare l'abbonamento settimanale alla nostra palestra locale. Se avessi voglia di fare esercizio, farei una corsa veloce. Cosa che ho fatto la prima sera che ero a casa, seguita da due porzioni della classica casseruola di pollo stufata di mia madre, fagiolini e tater. Oh, e anche un salutare quadrato di dessert a strati di caramella al burro. Non c'è da meravigliarsi se ho dormito 11,5 ore!

Giorno 19: Oggi è il Ringraziamento, ed è il più rilassato che ho avuto in un decennio. Non faccio accordi con me stesso sull'avere questo ma non sull'altro (il questo-es e quello è essendo birra non leggera, purè di patate, ripieno, casseruola di patate dolci, torta di zucca e l'incredibile salsa di granchio e maionese di mia madre), non corro in palestra prima e dopo il pasto, e non Sono strano per il fatto che un membro della famiglia mi dice che la mia faccia 'sembra più piena'. Faccio una corsa di 40 minuti con un'amica verso le 14:00, ma solo perché l'ha iniziata lei. Posso onestamente dire che avrei passato l'intera giornata senza bruciare calorie, e non avrei avuto un esaurimento nervoso, o anche sensi di colpa. Una vittoria importante!

Giorno 21: Terminare questa sfida di 21 giorni il sabato dopo il Ringraziamento è stata proprio questo: una sfida. Dopo che i miei giorni di canottaggio leggero sono finiti, ho fatto voto di non usare mai una bilancia, cosa che non ho, ma lo so senza dubbio, in confronto a questo periodo dell'anno scorso quando ero in preda alla restrizione calorica e all'eccesso di esercizio, Ho messo su un po' di peso. Forse 3-5 sterline, anche. Non mi sento molto bene per questo, ma non mi sta nemmeno mandando nel panico. In sole tre settimane ho smesso quasi del tutto di considerare off-limits certi cibi (pasta, riso e pane sono stati i più difficili da scuotere), ho dormito meglio e più a lungo e, secondo un amico, sto molto più divertente con cui uscire. Tutto intorno, scrivere l'articolo e passare tre settimane intere concentrandosi sull'annullamento dei miei comportamenti malsani ha avuto un enorme impatto su di me. Quando compirò 30 anni a marzo, sono convinto che non tornerò mai più com'ero, il che, per quanto possa sembrare banale, è il miglior regalo di compleanno che potessi chiedere.

Guarda come Johanna si è accorta di avere un problema.

Messaggi Popolari